L’arrivo delle piattaforme Ultrabook

di Francesco Commenta

Il mercato sembra pronto per ricevere le nuove piattaforme Ultrabook; in effetti, dal Computex 2011 diversi costruttori hanno testato il mercato per verificarne il grado di interesse e, ad oggi, si può, senza dubbio, affermare che diversi costruttori sono davvero pronti per suggerire le loro soluzioni.

In effetti, la casa di costruzione Lenovo, ha deciso di investire nel settore con nuove soluzioni in grado di accontentare la maggioranza dei consumatori. Lenovo, con il suo IdeaPad U300s rappresenta un sua interessante proposta e valida alternativa alle piattaforme ad aggi disponibile.

La maggior parte delle proposte presenti in questo particolare segmento si basano su architetture Intel della serie Sandy Bridge, basti pensare alle soluzioni Thin&Light. Secondo alcune indicazioni presenti in rete, queste nuove piattaforme possono rappresentare una buona e valida alternativa alle configurazioni portatili dando vita ad una nuova serie di prodotti: gli ultrabook, ossia soluzioni hardware con ingombro ridotto, peso trascurabile e ad un prezzo competitivo.

Anche Asus non ha voluto, di certo, mancare e ha proposto il suo Asus UX21: un notebook ultrasottile su fattore di forma da 11.6 pollici, processore Sandy Bridge e interfaccia seriale SuperSpeed, ovvero USB 3.0.
Il prodotto di Asus appartenente a questa particolare segmento si basa su architetture Huron River e, almeno stando alle innovative soluzioni in fatto di design, possono competere con le proposte di casa Apple della serie MacBook Air.

Insieme ad una porta USB 3.0, il costruttore ha deciso di suggerire anche un’altra opportunità con USB 3.0. Asus garantisce poi la presenza di una DisplayPort e una mini-HDMI.

Il modello era già stato presentato allo scorso Computex 2011 di Taipei e suggerire il processore Intel della serie Core i5 2557M funzionante ad una frequenza di 1.7 GHz con sistema operativo Windows 7 di Microsoft in edizione Professional a 64 bit.

Il modello del Computex 2011 disponeva anche di 2 GB di memoria ram e ricordiamo che i primi modelli saranno disponibili per il mese di settembre anche su processori Intel della serie Core i7.

Al momento non si dispongono informazioni sul prezzo suggerito dal costruttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.