La linea Trinity di AMD

di Francesco Commenta

Dopo le novità su Bulldozer o Komodo, ora il diretto concorrente diretto di Intel nel campo dei processori ha anche deciso di apportare altre novità alle sue soluzioni.

In effetti, AMD, o almeno stando a diverse indicazioni presenti in rete, ha anche deciso di proporre una nuova generazione di piattaforme APU della serie A: si tratta di un anticipo rispetto al piano originale di AMD.

Secondo a queste indiscrezioni, le nuove soluzioni potrebbero arrivare per il secondo trimestre 2012: si tratta delle soluzioni Trinity di AMD.

Le soluzioni Trinity appartengono all’architettura Virgo per le applicazioni dekstop e Conal per notebook. Il processo costruttivo della serie Trinity si basa su processo costruttivo a 32nm.

L’obiettivo della serie Trinity è quello di essere complementare alle soluzioni Llano; in effetti, mentre le piattaforme Trinity potranno essere utilizzati senza problemi in applicazioni di tipo grafico, anche per via della presenza del core grafico Southern Islands, ovvero su Radeon HD 7000, le soluzioni Llano sono state realizzate per rispondere alle esigenze di un consumatore di fascia media e dove diventa necessario tenere d’occhio il prezzo per tentare di ottenere un prodotto di buon compromesso.

Le nuove Trinity garantiranno la presenza di un’architettura multicore, da due a quattro core, della serie x86 Piledriver di derivazione Bulldozer. Non solo, il costruttore troverà anche spazio per un controller di memoria in grado di gestire la tecnologia DDR3. Tutto questo, sempre secondo il costruttore, sarà in grado di garantire un incremento delle prestazioni rispetto alle soluzioni Llano con gli stessi consumi.

Le nuove Trinity sono anche in grado di supportare il chipset A85FX, nome in codice Hudson D4. Questo chipset può offrire molto agli appassionati di applicazioni di tipo ludico visto che sono anche in grado di lavorare con le configurazioni multi GPU.

In base alle indicazioni del costruttore, il nuovo FCB conserverà tutte le attuali funzionalità previste dall’A75, ossia USB 3.0, SATA 6 e PCI Express.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>