Le nuove scelte di Nvidia

di Francesco 1

Con l’arrivo del mese di settembre anche Nvidia sta cercando di fare il punto della situazione sulle sue future strategie.

In effetti, in base a diverse informazioni pubblicate su Fudzilla, si scopre che la società asiatica ha deciso di rompere qualsiasi indugio su due argomenti abbastanza interessanti e pregnanti di aspettative: da una parte ha ribadito la sua convinzione di non entrare nella linea Ultrabook di casa Intel considerando, come futura piattaforma, il nuovo sistema operativo Windows 8 di Microsoft e, dall’altra parte, ha confermato la sua volontà di offrire il suo Kepler su processo costruttivo da 28nm per l’anno prossimo.

In effetti, la scorsa settimana il general manager della divisione notebook di Nvidia, Rene Hass, ha espresso le posizioni della società sulla linea Ultrabook.

Per voce di Rene Hass, Nvidia ritiene che la strategia di Intel non sia premiante anche per via del costo medio dei prodotti di questa nuova linea caldeggiata dal costruttore di processori; infatti, il costo è semplicemente troppo alto per la maggior parte dei consumatori.

Non solo, il general manager di Nvidia pone in evidenza anche diversi problemi sulla durata della batteria e l’aspettativa per Windows 7.

In definitiva, per Nvidia la scelta di approntare una soluzione alternativa a quella dei tablet o, a maggior ragione, alle soluzioni di casa Apple non è vincente perché occorre considerare anche l’approvvigionamento dei materiali e il loro impatto sul prezzo finale.

Diversi costruttori hanno cercato di seguire questa linea con esisti tra loro contrastanti. In effetti, Dell ha provato a imporre il suo Adamo. In realtà, un prezzo di poco meno di $1000 non è per nulla allettante specie se esistono in commercio dei notebook interessanti da $400 a $600.

Dall’altra parte Nvidia conferma la sua piattaforma Kepler da 28nm per il 2012: ecco quanto conferma Ujesh Desai, VP of event marketing presso Nvidia.

In realtà, anche se il prodotto sarà in produzione per il quarto trimestre 2011, i primi prodotti saranno proposti per il primo trimestre del 2012: Nvidia, però, non ha voluto commentare in modo specifico questa roadmap con le eventuali scedenze temporali con chip, desktop o notebook.

Commenti (1)

  1. ma chi se la ricorda più nemmeno NVIDIA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.