Toshiba, svelate le capacità da 16 TB per le serie N300 NAS e X300

di Pasquale Commenta

Durante l’IFA 2019 di Berlino, Toshiba ha scelto di togliere i veli alle nuove capacità da 16 TB per tutti gli hard disk che fanno parte della gamma N300 NAS e X300 Performance Hard Drive. Questi due nuovi modelli sono stati proposti in un formato molto interessante, ovvero da 3,5 pollici, sfruttando i nove piatti a 7200 RPM. All’interno di questi hard disk troviamo dell’elio: si tratta di una scelta particolarmente efficace, visto che offre la possibilità di ottenere un livello di densità notevolmente superiore rispetto a quello di tanti altri modelli. Stesso discorso per i consumi, che l’elio contribuisce notevolmente a ridurre.

In confronto a tutti i modelli che sono stati lanciati in precedenza, Toshiba ha incrementato notevolmente il limite di capacità massima di ben il 14%: il salto è stato da 14 a 16 TB, mentre la dimensione del buffer ha subito un aumento considerevole, visto che si è passati da 256 fino a 512 MiB.

Tutti gli hard disk che fanno parte della gamma N300 rappresentano un’ottima soluzione per poter essere impiegati in NAS. L’ideale per le aziende di ridotte dimensioni che possono contare fino a 8 alloggiamenti oppure alla stregua dei supporti per poter archiviare su cloud privato. I modelli N300 da 16TB sono stati sviluppati avendo ben in mente un utilizzo davvero intenso e offrono la possibilità di raggiungere dei carichi di lavoro annui fino addirittura a 180 TB. Inoltre, possono contare sulla presenza di sensori che sono stati integrati proprio per limitare l’effetto provocato dalle vibrazioni che caratterizzano la rotazione.

Molto interessante anche la serie X300, che invece è stata sviluppata per PC e workstation, che può contare su un sistema di stabilizzazione che riesce a garantire un incremento importante per quanto concerne l’affidabilità. Toshiba, per poter offrire delle prestazioni sempre molto alte in tempo reale e andare a ottimizzare la collocazione della cache sia durante la fase della lettura che della scrittura, la gamma X300 può contare sull’integrazione con la tecnologia denominata Dynamic Cache. Infine, la serie N300 NAS può vantare una garanzia di 3 anni, mentre la seconda una garanzia pari a 2 anni. Tutti e due i modelli in questione verranno lanciati effettivamente sul mercato a partire dal quarto trimestre del 2019. Per il momento, però, rimane ancora un dubbio circa il loro effettivo prezzo, dal momento che, per entrambi i modelli, non è stato ancora svelato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.