Pc da gaming, ecco quello dotato di maggiore potenza

di Gio Tuzzi Commenta

La crisi relativa ai chip che si è diffusa nel corso del 2020 non si è placata purtroppo: è stato un anno decisamente difficile anche per il settore hardware e, di conseguenza, anche per tutti coloro che hanno la passione di assemblare computer.

Le schede video si fanno fatica a trovare, ma non è l’unico componente che scarseggia, dato che pure le nuovissime CPU al top di gamma del marchio Intel, così come le memorie RAM DDR5 non sono poi così semplici da reperire, soprattutto per via della bassa disponibilità dei semiconduttori.

Sul mercato, poi, la crisi ha avuto un altro effetto di non poco conto, ovvero ha bloccato il lancio di nuovi prodotti. Proviamo, in ogni caso, a capire quale potrebbe essere la configurazione dotata della maggiore potenza in riferimento all’ambito del pc da gaming.

La combinazione migliore potrebbe essere la seguente. Come CPU si dovrebbe scegliere Intel Core i7-12700K, mentre per quanto riguarda la scheda madre si potrebbe optare per Gigabyte Z690 Aorus Master. Come dissipatore ci si dovrebbe lanciare sul Corsair iCUE H150i Elite LCD, mentre per la RAM il consiglio è quello di optare per la Corsair Dominator Platinum DDR5 5200MHz CL36, con una SSD Gigabyte Aorus Gen4 7000S. In riferimento all’alimentatore, perché non scegliere Gigabyte Aorus P1200W, mentre la scheda video migliore è la GeForce RTX 3090. Infine, per il case, in tanti consigliano di puntare sul Lian-Li 011 Dynamic EVO/Phanteks Evolv X.

Tra i componenti che abbiamo appena elencato, è molto interessante approfondire il discorso in merito al processore Intel Core i7-12700K. Si tratta di una novità per tutta la gamma Intel Alder Lake, che ha puntato tutto sul lancio della nuovissima architettura ibrida nel settore x86. Tutto merito dell’arrivo dei nuovi processori, siamo ormai arrivati alla generazione numero 12, che sono di due tipologie differenti. Stiamo parlando dei nuovi P-Core, in grado di garantire delle performance di tutto rispetto, che girano sull’architettura Golden Cove e che vengono realizzati con il processo Intel 7. Poi ci sono gli E-Core, che garantiscono un alto livello di efficienza, ma si basano sull’architettura Gracemont e sono stati ottimizzati appositamente per garantire delle notevoli prestazioni per watt. Nello specifico, gli E-Core non possono contare su Hyper-Threading ed ecco spiegato il motivo per cui la configurazione tra core e thread di queste nuovissime CPU Intel sono particolarmente strane. Giusto per fare un esempio, il nuovo Core i7-12000K può contare su 12 core e 20 thread.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.