D6809, l’home computer di Dave Dunfield

di Francesco Commenta

Cubix era il sistema operativo di D6809, l’home computer progettato e realizzato da Dave Dunfield.

Clive Sinclair e Steve Wozniak sono sicuramente due importanti figure che negli anni  ’80 hanno dominato la scena degli home computer con le loro idee e prodotti.

Chiaramente, sono solo due esempi perché i personaggi di allora furono veramente numerosi e ricordarli tutti in questo articolo risulta impossibile.

Accanto, però, a questi personaggi illustri esistono anche gli altri, quelli che non sono passati alla storia. Erano tecnici che con tanta passione si dedicarono alla realizzazione di dispositivi o home computers, ma con meno fortuna dei computers quali C64ZX80.

 Parlo per esempio di Dave Dunfield, un progettista elettronico completo, nel senso che realizza, oltre al progetto hardware, anche la parte firmware o software.

Dave Dunfied è ancora in attività e svolge la professione di consulente tecnico presso la sua società, la DDS.

In questo articolo vorrei mettere in evidenza il suo prodotto realizzato, ormai, più di trenta anni fa, il D6809, dove D sta per Dunfield.

D6809 è un home computer basato, appunto, sulla CPU 6809 della Motorola. Dave Dunfield mise a punto l’hardware e scrisse tutto il software, compreso il sistema operativo Cubix.

Il progetto si basava sulla CPU 68B09E, quindi un’architettura a 8 bit,  e utilizzava un video controller 68B45 senza wait states.

Il computer risulta, ad oggi, ancora funzionante.

L’intero computer opera con una frequenza di 14,75 Mhz utilizzata per il video, mentre, attraverso un divisore, con 7,37 Mhz si alimenta la CPU. Le linee seriali, invece, utilizzano un clock a 1,84 Mhz. Il computer è dotato di 54 Kb di RAM (più 2Kb per il buffer video) e 8Kb di ROM. Nel case trovano posto tre porte seriali, 2 con 6551 e 1 su 68050; infine, attraverso il controller per i dischi, un Nec 765, permette di pilotare 2 unità a disco da 40 tracce DS/DD (360 Kb).

Cubix, il sistema operativo, occupa circa 8K di ROM ed è corredato da un file system, una shell con la possibilità di definire comandi attraverso script e un centinaio di servizi per l’eventuale applicazione.

Il D6809 è fornito con diverse utility, per esempio un interprete Basic e APL, un simulatore 8080, un assemblatore 6809 e un compilatore C.

Vediamo dalla foto qui sotto le due porte seriali

Tutta la documentazione di D6809.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.