Samsung e Microsoft, insieme con Windows 8

di Francesco Commenta

Con molta probabilità sarà di casa Samsung il primo tablet ad ospitare Windows 8, il nuovo sistema operativo di Microsoft studiato e realizzato per il delicato segmento dei tablet.

Mentre Microsoft ha in programma una dimostrazione del suo nuovo Windows 8 per le applicazioni di tipo mobile, Samsung informa il pubblico che a breve sarà disponibile il suo ultimo tablet su configurazione da quattro core e con sistema operativo Windows 8 per la prossima settimana.

In effetti, il colosso software americano ha fatto sapere che presenterà il suo nuovo sistema operativo in occasione di una dimostrazione con un computer tablet ponendo in evidenza la sua perfetta compatibilità con questi particolari dispositivi che si stanno sempre più imponendo sul mercato mondiale presentandosi come alternativi ai diversi netbook.

La presentazione di Microsoft è prevista per la metà della settimana prossima e c’è chi pensa che come piattaforma hardware si utilizzerà, con molta probabilità, una configurazione Samsung con un processore da quattro core, magari custom, o Nvidia con il suo Kal-El, ossia Tegra 3.

La notizia della dimostrazione di Microsoft arriva da Reuters dove Steven Sinofsky metterà in evidenza le potenzialità del nuovo sistema operativo in versione mobile durante la conferenza annuale presso Anaheim.

Secondo le indicazioni di Microsoft, il nuovo sistema operativo risulta ottimizzato per la funzionalità touchscreen per i tablet.

Microsoft al momento non ha offerto nessuna indicazioni ufficiale sulle sue future potenzialità e prestazioni per il segmento tablet. In base alle informazioni offerte da Reuters si stima che ci vorranno almeno dodici mesi per raccogliere i primi frutti; in effetti, la prima generazione del Windows 8 non si pone, al momento, come uno strumento che può seriamente impensierire i prodotti come Android o IOS.

Un anno è sicuramente un intervallo temporale troppo esteso per contrastare la presenza di sistemi super collaudati anche se Microsoft spera di ridurre i suoi tempi di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.