I nuovi processori Core i7 3930X

di Francesco Commenta

Le nuove soluzioni di calcolo di casa Intel, ossia i suoi Core i7 con modello 3930X, offre delle possibilità prestazionali per nulla trascurabili in modo speciale se paragonati anche alle soluzioni 990X sempre della famiglia Core i7.

In effetti, il colosso americano propone, anche secondo le osservazioni di alcuni siti di riferimento, il processore attualmente presente sul mercato e punto di riferimento delle soluzioni Intel con delle possibilità per nulla trascurabili anche se, poi, sarà sostituito entro la fine dell’anno da una nuova proposta più performante.

Il processore di casa Intel, ovvero il suo Core i7 modello 990X, funziona ad una frequenza di lavoro per nulla secondario, circa 3.46 GHz in modalità normale ma può arrivare a 3.73 GHz in configurazione Turbo Boost e risulta compatibile con il chipset Intel della serie X58 Express.

L’evoluzione tecnologica della famiglia Core i7 è rappresentato da modello 3960X che sostituirà, per l’appunto, il modello attualmente presente sul mercato. Il nuovo processore si basa sull’architettura Sandy Bridge su processo costruttivo da 32nm ma, o almeno stando agli amici di DonanimHaber, può offrire prestazioni di sicuro superiori.

Secondo le indicazioni diffuse, il nuovo processore utilizza una configurazione da sei core con una frequenza di lavoro di 3.3 GHz ma in Turbo può arrivare a 3.9 GHz. Non solo, il processore dispone anche di una memoria cache del tipo L3 da 15 MB con moltiplicatore sbloccato e una dissipazione di 130 W.

In base a delle prove prestazionali il costruttore assicura la possibilità di offrire una larghezza di banda superiori di almeno del 65% rispetto al modello attualmente in circolazione. In effetti, sfruttando la sua nuova tecnologia costruttiva con la presenza di un controller di memoria a quattro canali, Intel riuscirà ad offrire una soluzione con interessanti caratteristiche prestazionali.

L’architettura di questo tipo potrà benissimo reggere il confronto con la nuova piattaforma Bulldozer di AMD previsti tra poco più di un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.