ACML 4.3.0, AMD rilascia la nuova versione

di Francesco Commenta

AMD ha diffuso la nuova release dell’AMD Core Math Library, o ACML: siamo così arrivati alla versione 4.3.0.

In questa nuova versione sono presenti diverse novità, com’è tra l’altro è messo bene in evidenza nella figura di apertura: un aumento delle prestazioni.

Sono stati implementati diverse nuove funzionalità; per esempio, è presente ora un kernel SGEMM per la famiglia AMD 10h, un nuovo DGEMM e SGEMM per Woodcrest, Penryn, e Nehalem.

Inoltre, è stato reso maggiormente performante con l’apporto di diverse migliorie progettuali al livello 1 del BLAS, la funzionalità FFT 3D ed è presente una nuova funzione scalare in acml mv.

ACML MV è una libreria che contiene una versione veloce e vettorizzata di alcune routine matematiche, quali seno o coseno. Queste routine sfruttano le prerogative di una architettura come l’AMD64 e sono correntemente disponibili anche nelle versioni a 64 bit della libreria ACML.

Certamente da questo succinto elenco possiamo apprezzare il lavoro svolto da AMD.

AMD, dal grafico presentato, pone particolare risalto alle nuove prestazioni. Il grafico, infatti, mostre le nuove prestazioni utilizzando i vari esempio presenti nell’installazione del prodotto.

Secondo quanto comunica AMD, nella versione 4.3.0 il livello 3 di BLAS (Basic Linear Algebra Subprogram) sono eseguite con un tempo maggiore rispetto alle versioni precedenti su architetture Intel.

Inoltre, sempre secondo AMD, il processore Intel siglato come Nehalem riporta tempi che incidono in maniera determinante.

Ricordiamo che le librerie BLAS sono utilizzate in applicazioni o programmi scientifici, come ad esempio con Mathlab.

A questo punto non rimane altro che installare la nuova versione di ACML.

Infatti, per cambiare la libreria BLAS, una volta collegati al sito di AMD, dobbiamo prelevare l’ultima versione e settare correttamente le variabili di ambiente. Per esempio, in ambiente Linux

Setenv BLAS_VERSION <library.so>

e, successivamente, possiamo far ripartire il nostro programma di lavoro, per esempio MATHLAB.

Per ulteriori e approfondite delucidazioni è disponibile il classico forum di AMD e l’home page di ACML

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.